BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PIENA DEL PO/ Torino, rischio evitato. Rimane lo stato d'allerta. La situazione (video)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

La piena del Po ai Murazzi, foto Ansa  La piena del Po ai Murazzi, foto Ansa

L'attesa piena del Po a Torino è fortunatamente passata senza conseguenze. Il pericolo di esondazione è dunque stato evitato, dopo una notte di attesa e di paura. Risulta allagata solo la zona dei Murazzi, ma senza cosneguenze di paritcolare disagio. Sono stati anche riaperti al traffico i due ponti che erano stati chiusi per evitare possibili incidenti. Si tratta dei ponti di via Bologna sulla Dora che collega la strada con corso XI Febbraio e quello di piazza Fontanesi, lungo Dora Voghera. Era in questi due punti che la protezione civile e l'amministrazione comunale temevano le possibili conseguenze di uno straripamento. Tale era la preoccupazione che ieri sera circa cento famiglie residenti nell'area del Fioccardo erano state evacuate. Oggi scuole e università sono chiuse. Evacuati anche settanta pazienti del Biragho di Vische dell'Amedeo di Savoia trasferiti al Maria Vittoria, San Giovanni Bosco e Cottolengo. Rimane però lo stato di allerta: il Po infatti rimane a livello di elevata criticità mentre continua a piovere, anche se le precipitazioni più forti si stanno spostando verso il sud del Piemonte. Si attende adesso la piena del fiume Tanaro ad Alessandria. La piena del Po prosegue intanto fino alla confluenza con il fiume Dora Baltea, quindi raggiungerà la zona di Vercelli fino alla confluenza con il Sesia e il Tanaro, anche se qui è prevista minore criticità. Si vive in un momento di tregua comunque: oggi e domani ancora precipitazioni intense con tanto di bollino rosso per i vigili del fuoco e vigili urbani. Si preannunciano possibili disagi per tutti coloro che fanno uso delle linee ferroviarie locali come: la Pinerolo-Torre Pellice, la Torino-Ceres, la Canavesana e la Acqui-Ovada-Genova. Gli esperti meteo infatti annunciano ancora dodici ore almeno di massima allerta:  "Nelle prossime 12 ore la perturbazione si avvicina nuovamente alla Liguria di ponente e al Piemonte meridionale causando una nuova intensificazione delle precipitazioni". In Liguria, specialmente nella disastrata Genova, stamattina è finalmente tornato del sole. Forti precipitazioni ci sono state anche a Milano in nottatata e nella prima mattinata, al momento anchenel capoluogo lombardo spunta un po' di sole.


  PAG. SUCC. >