BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BOTTI DI FINE ANNO/ In tema crisi economica ecco "o' sprèd" e la bomba Monti

Come ogni anno, la fantasia partenopea per i fuochi d’artificio si sbizzarrisce in cerca di nomi stravaganti e originali per le nuove creazioni per festeggiare l’arrivo del nuovo anno

Foto Ansa Foto Ansa

Come ogni anno, la fantasia partenopea per i fuochi d’artificio si sbizzarrisce in cerca di nomi stravaganti e originali per le nuove creazioni per festeggiare l’arrivo del nuovo anno: così, dopo il pallone di Maradona, “a’ capata ‘e Zidane” e il razzo di bin Laden, ecco arrivare “o’ sprèd”, in onore del tanto temuto simbolo di questa crisi economica: pare che non si tratti di una bomba, ma di un vero e proprio fuoco d’artificio che una volta lanciato in cielo forma uno zigzag trascinando una scia luminosa, e tutto questo per 50 euro, un prezzo che è da considerarsi abbastanza basso, forse proprio per affrontare meglio la crisi. Ma non è finita qui, perché dopo il “Provolone del Monaco”, “La Mortadella”, lo “Tsunami”, la “Lecciso”, la “Saddam-Hussein”, la “Finanziaria” del governo Prodi, fino alla bomba Cavani, un vero e proprio ordigno di tre chili per il bomber del Napoli, ecco arrivare l’ultimissima novità per il Capodanno 2011 che riprende sempre il tema della crisi: ecco infatti, dopo lo spread, la bomba Mario Monti, dedicata al premier e alla sua ultima manovra finanziaria. Sembra che la bomba Monti sia un potente esplosivo con un’onda d’urto superiore alla ormai famosissima bomba Maradona, simile a quello di una granata. Certo anche le altre bombe non scherzano: una delle più potenti è la Mortadella, del peso di ben quindici chilogrammi, capace di sventrare un palazzo; c’è poi la Bin Laden, simile alla Maradona ma meno potente, e lo Tsunami, un particolare dispositivo composto da circa 15 cilindri esplosivi del peso di un chilogrammo ciascuno. La bomba “Ratzinger” pesava quattro chili e poteva contare su un contenitore di plastica al suo interno che al momento dell’esplosione lasciava partire migliaia di schegge. Il prezzo di queste vere e proprie bombe oscilla tra i 150 e i 200 euro, e proprio per questo il prezzo di 50 euro  per la nuovissima bomba Monti è considerato assolutamente conveniente. Oltre al divertimento per l fine dell’anno resta comunque sempre il rischio e i tanti feriti che ogni anno si registrano a causa dei fuochi d’artificio e di queste bombe artigianali.