BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PRESEPI 2011/ Dalle statue in Piazza San Pietro al presepe vivente di Tricase

Pubblicazione:sabato 24 dicembre 2011

Un presepe vivente Un presepe vivente

Quest’anno utilizzeremo le nostre statue e alcuni angeli, che sono stati donati tempo fa dal Messico che ormai riteniamo assolutamente parte integrante e fissa del nostro Presepe”.
Tra i tanti altri presepi che celebrano la nascita di Gesù in tutta Italia, uno dei più importanti è sicuramente quello vivente di Tricase, cittadina a pochi chilometri dalla costa del Capo di Leuca e di Punta Palascia, il punto più orientale d'Italia. Un presepe vivente che acquista maggiore bellezza grazie allo scenario naturale che fa da sfondo: la collina di Monte Orco da cui si può ammirare un panorama meraviglioso. Davanti all'ingresso della Grotta della Natività viene accesa la fiammella della Luce della Pace, che ogni anno giunge da Betlemme. Sono oltre 250 le comparse di uno dei presepi viventi più grandi d’Europa, dislocate su circa quattro ettari di terreno e due km di percorso calpestabile su cui si affacciano 'paiare' - costruzioni a secco trulliformi, caratteristiche del paesaggio salentino, un tempo solo utilizzate come ripari temporanei o giornalieri dai contadini - sentieri, cascate. Si tratta di persone tutte del luogo, che vestono i panni dei personaggi tipici del presepe e anche di tanti mestieri salentini. L'inaugurazione del Presepe quest’anno è avvenuta il 17 dicembre e potrà essere visitato ancora il 25, 26, 28 e 30 dicembre 2011 e 1, 3 e 6 gennaio 2012, dalle 17.00 alle 21.30. Il 6 gennaio 2012, in occasione della serata conclusiva del presepe vivente, si svolgerà la tradizionale sfilata dei personaggi, in costume d'epoca, che parte alle 16.00 dall'atrio del Castello Principesco di Tricase e arriva alla grotta del Presepe con i Re Magi.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.