BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

BOTTI DI CAPODANNO/ Niente fuochi pericolosi per circa 1200 Comuni italiani: i 10 consigli per la sicurezza

Il Segretario Generale di Adiconsum, Pietro Giordano, ha fatto sapere che è finalmente arrivata la messa al bando di botti pericolosi da parte di alcuni comuni italiani virtuosi, circa 1200

Foto AnsaFoto Ansa

Manca poco al fatidico conto alla rovescia che sancirà l’inizio del nuovo anno e tra festeggiamenti, tappi di spumante e lenticchie, torna anche la preoccupazione per i botti di capodanno che, oltre a provocare ogni anno centinaia di feriti sono causa, come ricordano gli animalisti, della morte di oltre 5000 animali, tra cui 500 gatti e altrettanti cani. Il Segretario Generale di Adiconsum, Pietro Giordano, ha fatto sapere che è «finalmente arrivata la messa al bando di botti pericolosi da parte di alcuni comuni italiani virtuosi». Adiconsum ha infatti chiesto che tutti i Comuni d'Italia vietino i botti e i fuochi pirotecnici che, si legge nel comunicato stampa, «tutti gli anni hanno prodotto non gioia ma mutilazioni e morte anche di bambini innocenti». Sono 830 i Comuni italiani che negli ultimi anni hanno emesso ordinanze che vietano totalmente o parzialmente gli “spari” pirotecnici di Capodanno nella notte di San Silvestro, e per il 2012 dovrebbero seguire lo stesso esempio altri 300 paesi. Sui 1200 totali la maggior parte si trova nel centro-nord Italia, e la provincia più virtuosa risulta al momento Bergamo. Invece, come forse era prevedibile visto le varie bombe “spread” e “monti”, quella più a rischio è Napoli.  I consigli su come divertirsi in sicurezza sono sempre gli stessi ogni anno, ma è sempre necessario ricordarli e tenerli a mente, e proprio per questo il Vigili del fuoco e carabinieri hanno stilato un decalogo di consigli per evitare inconvenienti:

CONSIGLIO N. 1 - Mai sottovalutare la pericolosità di un artifizio anche legale e di piccole dimensioni.
 CONSIGLIO N. 2 - Acquistare solamente prodotti autorizzati dal Ministero dell’Interno, evitando bancarelle o venditori improvvisati.
CONSIGLIO N. 3 - Al momento dell’accensione, mai avvicinare viso e occhi alla miccia; maneggiare e trasportare i prodotti pirotecnici con cautela.
CONSIGLIO N. 4 - Seguire scrupolosamente le istruzioni d’uso riportate sulle confezioni.
CONSIGLIO N. 5 - Non fare mai maneggiare i fuochi ai bambini.
CONSIGLIO N. 6 - Accendere “fuochi” solo all’aperto, senza mai puntarli verso persone, animali finestre o materiali combustibili.