BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAMORRA/ La Dda di Napoli chiede l’arresto di Cosentino. Blitz all'alba, 70 arresti

Pubblicazione:martedì 6 dicembre 2011

Foto Ansa Foto Ansa

L’inchiesta avrebbe svelato un fitto intreccio tra il clan dei Casalesi e alcuni esponenti della pubblica amministrazione, specialmente provenienti da Casal di Principe, roccaforte camorristica che, del resto, viene sciolto in media ogni due anni per infiltrazioni. Tutti i reati, per le persone coinvolte, a quanto emerge dalle oltre mille pagine di custodia cautelare, sono aggravati dall’articolo 7, ovvero dall’aver agito favorendo la criminalità organizzata. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.