BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL CASO/ 2. Quel bambino-medicina, amato soltanto per la sua utilità

Fotolia Fotolia

La legge 40/2004, che in Italia regola le pratiche di procreazione medicalmente assistita, all'articolo 13 vieta espressamente "ogni forma di selezione a scopo eugenetico di embrioni e gameti, ovvero interventi che, attraverso tecniche di selezione, di manipolazione o comunque tramite procedimenti artificiali siano diretti ad alterare il patrimonio genetico dell'embrione o del gamete ovvero a predeterminarne caratteristiche genetiche" (comma 3, lettera b), salvo il caso che "si perseguano finalità esclusivamente diagnostiche e terapeutiche (...) volte alla tutela della salute e allo sviluppo dell'embrione stesso" (comma 2). E' evidente che, nel caso francese, l'intervento di manipolazione e selezione degli embrioni ottenuto in vitro non era diretto "alla tutela della salute e dello sviluppo dell'embrione stesso", ma alla cura di un altro soggetto, già nato: il fratello affetto da talassemia beta. Inoltre, l'articolo 14 comma 1 della stessa legge vieta espressamente "la soppressione di embrioni".


Le risulta che da noi possa esserci il rischio che si verifichino casi analoghi a quello francese? 

 

Secondo una corretta ragione giudica, nel nostro Paese, un simile esperimento sarebbe palesemente illegale. Tuttavia, purtroppo, non sono mancate tendenze e spinte verso una interpretazione dell'articolo 13 della legge 40/2004 che, tradendo lo spirito e la lettera della medesima, vorrebbero aprire una breccia nel divieto di sperimentazione e selezione embrionaria in nome di una malintesa tutela della libertà di decisione dei genitori del concepito in vitro e di iniziativa dei medici.


Potevano agire altrimenti i genitori?

 


COMMENTI
10/02/2011 - Ora che c'è amiamolo. (claudia mazzola)

Come si fa a rispettare una vita umana se non amando la sua carne, che questo bimbo abbia cura dei suoi fratelli ed i suoi fratelli di lui. Proprio ora con il Movimento x la Vita abbiamo seppellito 40 bambini abortiti, questa preghiera comune è il nostro amore per loro e per tutti i piccini.