BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GEMELLINE SCOMPARSE/ Un teste, "Le ho viste vive il primo febbraio"

Un testimome afferma di aver visto le gemelline scomparse

Le due gemelline scomparse. foto Ansa Le due gemelline scomparse. foto Ansa

GEMELLINE SCOMPARSE VISTE VIVE - Si complica il giallo delle gemellino scomparse. Ieri notte è stato pubblicato il testo parziale di una delle lettere che Matthias Schepp ha inviato alla ex moglie prima id uccidessi. Contenuto agghiacciante: "'Le bambine riposano in pace, non hanno sofferto''.

A cui oggi è stata aggiunta una frase che non lascia alcun dubbio: "Le ho uccise". Ma un teste proprio oggi afferma di aver visto vive le due bambine il primo febbraio, nella città corsa di Propriano dove sarebbe sbarcato l'uomo proveniente da Marsiglia. Che le bambine fossero partite con il padre era assodato, le ultime notizie però dicono che sarebbe tornato in Francia dalla Corsica da solo, come testimonia il video della telecamera posta al confine tra Francia e Italia a Ventimiglia. Secondo Olga Orneck, una signora corsa residente a Propriano, le due gemelline erano in compagnia del padre e di una misteriosa signora bionda a passeggio per Propriano martedì primo febbraio verso le 9,30.

"Sono sicurissima che erano loro - ha detto la Orneck -. Le due piccole stavano mangiando un croissant mentre l'uomo e la donna bionda discutevano" ha detto la testimone. La Orneck, che ha fornito alla polizia giudiziaria una descrizione delle due bambine e dell'uomo particolarmente accurata, ha detto che le due gemelline erano serene, così come il padre, e ha fornito una descrizione degli abiti delle bambine che corrisponderebbe a quella fornita dalla madre delle gemelle. La polizia ha assunto a verbale la testimonianza e ha raccolto la descrizione della donna bionda la cui presenza sarebbe stata citata in un'altra testimonianza.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE LE ULTIME NOTIZIE SULLE GEMELLINE SCOMPARSE