BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ 13 febbraio, San Martiniano monaco eremita

Un eremoUn eremo

Martiniano la accolse ma quando lei cercò di farlo peccare, il santo accese infuoco e si lasciò bruciare dalle fiamme dicendo: “Misero Martiniano, se sei capace di soffrire il fuoco della perdizione, commetti pure il peccato!”. Mentre si dava fuoco convinse la donna a pentirsi. Guarito dalle gravi ferite causate dalle fiamme, si trasferì in una isola deserta per poter continuare la sua vita da monaco eremita. Vi rimase fino a quando una donna non vi naufragò e per evitare di ricadere in tentazione decise di allontanarsi e di vivere senza fissa dimora. Morì ad Atene nel 422.

© Riproduzione Riservata.