BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CRONACA QUI/ Revocate le deleghe a Luca Talice, assessore leghista

Revocata la nomina all'assessore provinciale indagato per abusi sessuali

Luca Talice, foto Ansa Luca Talice, foto Ansa

CRONACA QUI LUCA TALICE - Scandalo a luci rosse, segate: così la stampa definisce il caso dell'assessore leghista Luca Talice, assessore della provincia di Monza e Brianza, esponente della Lega Nord.

Adesso gli sono state revocate le deleghe. Un articolo su Cronaca Qui rivela che "il presidente della provincia Dario Allevi ha revocato le deleghe a Polizia provinciale, Sicurezza e Protezione civile". Motivo: La denuncia in cui è incorso il politico per "molestie sessuali presentata nei suoi confronti da due giovani consiglieri comunali di Seregno, pure loro militanti nel Carroccio". Si tratta di un uomo e di una donna. Al tempo dei fatti, i due erano minorenni. Luca Talice si professa innocente. L'assessore si era autosospeso, "nella speranza di veder concludere in poche settimane la vicenda giudiziaria che lo vede indagato".


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DELL'ASSESSORE LUCA TALICE