BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

9 FEBBRAIO/ La giornata degli stati vegetativi: il botta e risposta tra De Nigris ed Englaro

Eluana Englaro - Foto Ansa Eluana Englaro - Foto Ansa

 
«Per questo - spiega - sarò sempre al fianco di tutte quelle minoranze, i malati, le persone con grave disagio, che non hanno mezzi e strumenti per far valere le loro scelte e i loro diritti». Secondo Englaro, «le sentenze della Corte di Cassazione hanno semplicemente ribadito ciò che noi tutti sapevamo e che era già scritto nella nostra Costituzione: non si può imporre il proprio punto di vista ad altri». Per questi motivi «ritengo - conclude - la decisione di fissare la data della “Giornata nazionale sugli stati vegetativi” proprio al 9 febbraio inopportuna ma soprattutto indelicata».

© Riproduzione Riservata.