BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL GIORNO/ Strage Novi Ligure, parla la suora che segue Erika

Pubblicazione:

Erika De Nardo, foto Ansa  Erika De Nardo, foto Ansa

IL GIORNO STRAGE NOVI LIGURE - Dieci anni dopo la strage di Novi Ligure, Omar è già tornato in libertà, Erika lo sarà fra un anno. Il Giorno di oggi pubblica una intervista con Madre Mirella Ronda, suora che da più di trent'anni segue i detenuti nelle prigioni bresciane, dove si trova anche Erika. La suora ha avuto a che fare con la ragazza assassina nel carcere di Verziano.

"L'ha vista sciogliersi un poco, lavorare, dedicarsi agli studi fino a conquistare una scintillante laurea in filosofia. Senza mai perdere i connotati dell'indecifrabilità" scrive Il Giorno. Poi l'intervista: che cosa fa Erika in carcere? "Lavora in una cooperativa che si occupa di assemblaggio" risponde. "Per un po' di tempo si è dedicata anche alla confezione di bandiere. Lavora, la vedo lavorare con le altre". Il giornalista chiede se Erika parla del suo caos, l'omicidio della madre e del fratellino: "Quando è uscito il ragazzo (Omar) si è un po' arrabbiata leggendo i giornali: una specie di perché lui sì e io no".


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE L'INTERVISTA ALLA SUORA CHE SEGUE IN CARCERE ERIKA DE NARDO



  PAG. SUCC. >