BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INCHIESTA MEDIASET/ Il pg chiede tre anni di carcere per il deputato Pdl Massimo Maria Berruti

Pubblicazione:

Massimo Maria Berruti, foto Ansa  Massimo Maria Berruti, foto Ansa

MEDIASET MASSIMO MARIA BERRUTI - Inchiesta Mediaset: il pg di MIlano Laura bertolè Viale ha chiesto tre anni di carcere per Massimo Maria Berruti, deputato Pdl ed ex consulente Fininvest. L'accusa è di riciclaggio sulla gestione dei presunti fondi neri dei diritti tv di Mediaset.

Per il pg di Milano, non sussistono i motivi per le attenuanti generiche" perché Berruti "dimostra una preoccupante inclinazione a delinquere" tanto maggiore, secondo l'accusa, per "il suo ruolo politico e per il suo passato nella guardia di finanza". Il procuratore sottolinea che "da un parlamentare ci si attende un'onestà maggiore di quella che si può pretendere da chi è cresciuto in un altro ambiente". Ecco dunque la richiesta a tre anni di reclusione e una multa di 6mila euro. Massimo Maria Berruti nato nel 1949 è esponente di Forza Italia e del Popolo della Libertà, più volte parlamentare italiano.

Fino al 1980 è stato capitano della Guardia di Finanza nel nucleo speciale di polizia valutaria. Proprio nel 1980 era stato indagato in una storia di tagenti, lo scandalo Icomec, da cui fu assolto. Ha poi lavorato come consulente finanziario di Mediaset, dove si occupava di società estere e dei contratti dei calciatori del Milan.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DELLA RICHIESTA DI CONDANNA PER L'ONOREVOLE BERRUTI


  PAG. SUCC. >