BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO RUBY/ Spunta il chirurgo dell'Olgettina. Dopo i regali anche il botox?

Pubblicazione:lunedì 28 febbraio 2011

Chirurgia plastica Chirurgia plastica

No, risponde l'amica, lei vuole proprio un lavoro definitivo, non una punturina di poco effetto. Chiarendo che l'operazione "deve essere pagata". Da chi? Eh già, risponde la prima, "come hanno fatto tutte le altre il seno". Speriamo che mi approvino l'operazione, si preoccupa la ragazza. Non preoccuparti la rassicura la prima: "Basta che porti il preventivo, io ho fatto così per fare la finto lipo, 10mila euro eh".

Per i magistrati ci vuole poco per risalire all'autore delle "punturine", il chirurgo estetico Giacomo Urtis. In tutto, le ragazze coinvolte con lui Urtis sarebbero state sette. Il quale, sempre nell'intervista del Corriere, ci tiene a specificare: "I miei trattamenti sono da poche centinaia di euro e a pagarli erano sempre le ragazze. Cosa voleva sapere il pm? Soprattutto se tra le mie clienti ci fossero state le due minorenni Ruby e Iris. Ma io non le ho mai conosciute".



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.