BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

HACKER/ Attacco contro il sito del governo italiano. «Nessun furto di dati»

Un attacco esplicitamente mirato al governo e al suo capo «che detiene sotto il suo controllo» l'informazione in Italia. «Operation Italy» è stata lanciata alle 15 di oggi da un gruppo di hacker noto come "Anonymous".

Il sito del governo Il sito del governo

ATTACCO HACKER CONTRO IL SITO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO. "NESSUN PERICOLO DI FURTO DATI" - Un attacco esplicitamente mirato al governo e al suo capo «che detiene sotto il suo controllo» l'informazione in Italia. «Operation Italy» è stata lanciata alle 15 di oggi da un gruppo di hacker noto come "Anonymous": un attacco informatico contro il sito della presidenza del Consiglio, per renderlo inservibile. Attacco che però sembra essere stato arginato, se il sito risulta in questo momento funzionante (anche se rallentato). E da Palazzo Chigi rassicurano: «Nessun pericolo di furto dati».

 

L'annunciata offensiva contro i server del governo prevedeva un'azione di "dossaggio", cioè l'invio di un numero massiccio di pacchetti informatici al fine di sovraccaricare il sito e provocarne il "crash". In un comunicato diffuso sul web da  Anonymous si leggono i motivi dell'attacco. Tra questi la «censura» e il «controllo dell'informazione» da parte di Silvio berlusconi e del suo governo.

 

CONTINUA  ALEGGERE DELL'ATTACCO AL SITO DEL GOVERNO, CLICCA SULLA FRECCIA