BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PADOVA/ Cadavere di una persona scomparsa come Yara in obitorio da 7 anni

Da sette anni il corpo senza vita di un uomo si trova in una cella frigorifera in attesa che qualche familiare lo riconosca. Il cadavere è conservato all'obitorio dell'ospedale di Padova

Foto AnsaFoto Ansa

Da sette anni il corpo senza vita di un uomo si trova in una cella frigorifera in attesa che qualche familiare lo riconosca.

DIMENTICATO DA SETTE ANNI - Il cadavere è conservato all'obitorio dell'Azienda ospedaliera di Padova. L’ipotesi più probabile, ma non certa, è che si tratti di uno straniero. E sembrerebbe che al momento del decesso fosse un uomo di mezza età, più giovane che vecchio. Come scrive Federica Cappellato su Il Gazzettino, a indicarlo è un codice, perché nessuno finora si è presentato per chiedere notizie di quel corpo, nessuno è stato in grado di fornire a quel cadavere un nome e una storia. In apparenza un uomo dimenticato da tutti, anche se magari da qualche parte del mondo c’è una fidanzata, o dei vecchi genitori che lo stanno cercando, sperando che sia ancora vivo. Per questa salma, che ormai potrebbe essere identificata solo grazie all'esame del Dna, sta per iniziare una procedura di tipo giudiziario.

LE INDAGINI DELLA PROCURA - I giudici infatti, dopo avere completato una serie di verifiche, daranno l’autorizzazione necessaria per la sepoltura, che avverrà con una lapide senza nome. Solo a Padova, non si tratta dell’unico caso: un secondo cadavere è conservato in una cella frigorifera dell'obitorio ospedaliero da tre anni. La Procura è al corrente di entrambi i casi e ha incrociato i dati in suo possesso con quelli della Polizia giudiziaria, che riguardano le denunce di scomparsa. In questo modo si spera di ricostruire di chi sono i cadaveri, anche se finora le ricerche non hanno dato risultati. Nelle stanze mortuarie dell'ospedale sono depositati anche alcune parti anatomiche che gli investigatori stanno analizzando.