BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE JOHN GALLIANO/ Video – Ancora insulti razzisti. Dior licenzia il suo direttore creativo

Dopo gli insulti antisemiti rivolti ad una donna, lo stilista britannico John Galliano, ci ricasca, e Dior, di cui Galliano è direttore creativo, annuncia l’intenzione di licenziarlo.

John  Galliano John Galliano

Dopo gli insulti antisemiti rivolti ad una donna, lo stilista britannico John Galliano, ci ricasca, e Dior annuncia l’intenzione di licenziarlo.

Dopo gli insulti antiebraici rivolti ad una donna, lo stilista britannico John Galliano, direttore creativo di Dior, ne combina un’altra. Il tabloid britannico The Sun è entrato in possesso di un filmato in cui insulta una donna commenti razzisti per concludere con una ''I love Hitler''. Dopo la decisione di sospendere i rapporti con il proprio direttore creativo, la Dior ha deciso, in seguito all’ultimo episodio, di avviare la procedura di licenziamento. Il video risale a dicembre e  ed è girato e la Perle, uno dei locali più chic di Parigi. Nel medesimo locale aveva, la settimana scorsa, insultato Geraldine Bloch, la donna che lo ha denunciato, e minacciato di morte il suo amico Philippe Virgitti. Nel video, con un bicchiere in mano e il capello in testa, si rivolge ad una ragazza che non è ripresa dalla telecamera, e le dice: «Gente come te dovrebbe essere morta. Tua madre, i tuoi antenati sarebbero tutti finiti nelle camere a gas». Il video è stato acquistato dal Sun dal sito Citizenside e sarebbe stato girato da un amico della coppia insultata, un francese e un italiana.

«Sedeva solo davanti al suo bicchiere quando alcuni di noi si sono seduti al tavolo vicino. Continuava a inserirsi nelle nostre conversazioni. Noi sapevamo chi era ed eravamo stupiti da quel che diceva, ma poi ha cominciato a pronunciare insulti antisemiti. Era disgustoso. Ed era chiaro che le ragazze italiane non erano benvenute e che avrebbero dovuto andare a casa. Era razzismo allo stato puro», ha raccontato.

IL VIDEO DI YOUTUBE DI JOHN GALLIANO – CLICCA >>  QUI SOTTO