BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

YARA GAMBIRASIO/ Studio Aperto: un rito satanico con il suo sangue

Foto AnsaFoto Ansa

«L'epicrisi – termine con cui si indica il risultato conclusivo di un'autopsia e la concatenazione di eventi che hanno portato al decesso – non è ancora nota», ha comunicato il pm Letizia Ruggeri. Al momento sembra che i colpi di arma da taglio e quello violento al capo siano stati inferti quando Yara era già priva di forze o di conoscenza o anche già morta. Si escluderebbe infatti che abbia lottato contro i suoi aggressori. Sembrerebbe che qualcuno possa averla tenuta ferma mentre un altro aggressore infieriva su di lei.

© Riproduzione Riservata.