BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

CASO RUBY/ Chiuse le indagini su Minetti, Fede e Mora

La Procura di Milano chiude le indagini in corso sul consigliere regionale Nicole Minetti, l'imprenditore Lele Mora e il direttore del Tg4 Emilio Fede.

RubyRuby

La Procura di Milano chiude le indagini in corso sul consigliere regionale Nicole Minetti, l'imprenditore Lele Mora e il direttore del Tg4 Emilio Fede. Ai tre viene notificato l'avviso di chiusura indagini che significa la richiesta a breve di rinvio a giudizio.

Secondo la Procura, Ruby avrebbe partecipato agli inviti a casa Berlusconi all'età di 16 anni, dunque minorenne. La prima visita sarebbe avvenuta esattamente nel settembre 2009 e non nel febbraio del 2010 come sostenuto. Nella chiusura delle indagini, contestata la prostituzione a 33 ragazze. Ai tre personaggi viene contestato il reato di induzione e favoreggiamento della prostituzione di maggiorenni a partire dai primi del 2009 fino al gennaio 2011. E'stata invece stralciata la posizione di tre indagati, e cioè l'autista e i due assistenti di Lele Mora. In una intervista rilasciata al settimanale "Chi", intanto, la moglie di Fede, Diana Di Feo (senatrice del Pdl) esprime affetto e solidarietà al marito: "Umanamente mi dispiace molto per Emilio. Ci siamo parlati. È scosso. Ma ce la farà. Come moglie ho piena fiducia in mio marito, sono convinta che quando le intercettazioni verranno esaminate, non verrà fuori nulla di compromettente".