BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ 18 marzo 2011: san Cirillo di Gerusalemme

Tutti i Santi Tutti i Santi

San Cirillo di Gerusalemme dovette fare i conti con Acacio, vescovo di Cesarea (340-366) che aveva abbracciato la dottrina ariana (anche per questioni di interesse politico che vedevano le chiese contrapposte) e grazie al sostegno imperiale riuscì a mandare tre volte in esilio san Cirillo. L’imperatore Teodosio (379-395) pose fine al suo esilio durato in tutto 16 anni: Cirillo poté nella sua autorevolezza partecipare al II Concilio Ecumenico, celebrato a Costantinopoli nel 381, dove sottoscrisse completamente il simbolo, divenuto niceno-costantinopolitano. Papa Leone XIII lo fece dottore della Chiesa nel 1882.

© Riproduzione Riservata.