BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TORINO/ Video choc - Benzinaio pestato e rapinato da due giovani. “La paghetta, per la droga, non ci basta”

Un benzinaio di Piscina, in Provincia di Torino, sull'autostrada Torino-Pinerolo, è stato rapinato e malmenato da due giovani che cercavano i soldi per comprarsi la droga.

Il benzinaio malmenato Il benzinaio malmenato

Un benzinaio di Piscina, in Provincia di Torino, sull'autostrada Torino-Pinerolo, è stato rapinato e malmenato da due giovani che cercavano i soldi per comprarsi la droga.

Spintoni, pugni e, una volta a terra, calci: non gli è bastato rapinarlo, ma hanno anche dovuto infierire su di lui. Due giovani balordi in cerca di sballo, nel torinese, sabato sera si sono fermati presso un benzinaio, nel torinese. Di 27 e 29 anni, incensurati e  residenti a Pomaretto, sempre in provincia di Torino, non avevano abbastanza soldi per comprare hashish ed ecstasy. E così hanno deciso di aggredire il benzinaio e derubarlo del proprio incasso. 800 euro, da spendere in stupefacenti. I due non avevano considerato che le telecamere di sicurezza li stavano riprendendo.

E così, poco dopo, sono stati arrestati dai carabinieri di Pinerolo. «Lo sballo costa, ma i 50 euro di mamma e papà non bastano», è stata la giustificazione dei due giovani. Si stavano recando nel capoluogo piemontese, nella zona dei Murazzi. Il benzinaio se l’è cavata con tre giorni di prognosi per ferite ed escoriazioni. L’arresto dei due, proprio la stessa notte, è avvenuto ai Murazi.

CLICCA >> QUI SOTTO PER IL VIDEO DEL BENZINAIO RAPINATO (IMMAGINI FORTE SCONSIGLIATE AD UN PUBBLICO IMPRESSIONABILE)