BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERO MEZZI PUBBLICI/ Brescia, il 31 marzo e l’1 aprile, lo sciopero di metro, tram e autobus – Info, e corse garantite

Giovedì 31 marzo e venerdì primo aprile, in provincia di Brescia, è previsto uno sciopero di 24 ore dei lavoratori dei mezzi pubblici. Tram, autobus, metro e treni a rischio.

Foto Ansa Foto Ansa

LO SCIOPERO DEI MEZZI PUBBLICI DI BRESCIA - Giovedì 31 marzo e venerdì primo aprile, in provincia di Brescia, è previsto uno sciopero di 24 ore dei lavoratori dei mezzi pubblici. Tram, autobus, metro e treni a rischio.

Due giorni di sciopero di lavoratori dei puzzi pubblici, domani e dopodomani, metteranno a dura prova i nervi di pendolari e viaggiatori che, data l’estensione temporale dell’agitazione, dovranno fare i conti, con ogni probabilità, con strade invase dalle automobili di tutti quelli che si troveranno nella medesima situazione, a dover supplire la mancanza di mezzi. L’agitazione è stata proclamata dalla sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Ugl e Faisa-Cisal contro il mancato rinnovo del contratto e i tagli al settore.

Si parte giovedì con l’astensione dal lavoro degli addetti al trasporto extraurbano, e si prosegue il giorno dopo con i mezzi urbani. Lo sciopero dei treni, poi, avrà inizio alle 21 di giovedì e si concluderà alle 21 del giorno dopo. Saranno garantite le corse delle fasce orarie a maggior frequentazione, dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 11.30 alle 14.30.  Brescia Trasporti fa sapere che anomalie, ritardi o salti di corsa si potranno verificare fino a mezz’ora prima e dopo lo sciopero, in caso di previsto rientro dei mezzi in deposito.  

CLICCA > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICLO