BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

FIRENZE/ Video – Scuoia il cane della sorella e lo mangia. Porzio (Enpa): scena agghiacciante

Un ragazzo di 23 anni, in un casolare nei pressi di Firenze, ha ucciso un cane corso, lo ha scuoiato e ne ha mangiato alcune parti. Ora rischia tre anni di carcere.

Simone Porzio, presidente provinciale dell'EnpaSimone Porzio, presidente provinciale dell'Enpa

Un ragazzo di 23 anni, nei pressi di Firenze, ha ucciso un cane corso, lo ha scuoiato e ne ha mangiato alcune parti. Ora rischia tre anni di carcere.

Un ragazzo siciliano di 23 anni, in un casolare sulle colline di Firenze ha scuoiato e mangiato un cane che gli era stato affidato dalla sorella. Le guardie zoofile dell’Enpa (Ente nazionale protezione animali) hanno rivelato di essersi trovati di fronte, domenica mattina, ad una macelleria a cielo aperto. La Procura di Firenze, su segnalazione dell’Enpa, ha aperto un’inchiesta. Il giovane, accusato di maltrattamento e uccisione di animale, rischia fino a 3 anni di carcere. Il ragazzo aveva lasciato tracce del reato sulla popria pagina di Facebook. «Scuoiarli (i cani) da morti è eticamente ammesso? Dopo che ho ucciso capretti e polli ho preso la decisione più truce: ho ucciso il mio cane; l'ho appeso come un coniglio e denudato», recita il post lasciato sulla bacheca di un gruppo di amanti dei cani corsi.

E’ stato uno degli appartenenti al gruppo a segnalare il ragazzo all’Enpa. «Ce ne arrivano moltissime di queste segnalazioni, ma nel 90 per cento dei casi si rivelano false. Questa volta, purtroppo, non è stato così», ha spiegato Simone Porzio, presidente provinciale dell'Enpa, «Sono nella protezione animali da 25 anni. Ne ho viste di cose agghiaccianti, ma come questa mai, è assurdo, e il peggio è che potrebbe non essere la prima volta che lo fa». 

CLICCA >> QUI SOTTO PER IL VIDEO DEL PRESIDENTE DELL’ENPA CHE PARLA DELL’EPISODIO