BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SCIOPERO DEI MEZZI PRIMO APRILE/ Venezia, situazione di autobus, metropolitane e treni – Aggiornamenti

Tutta Italia è attraversata dallo sciopero dei mezzi pubblici, per il secondo giorno di fila. Autobus fermi e strade bloccate. I disagi dello sciopero di Venezia.

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Tutta Italia è attraversata dallo sciopero dei mezzi pubblici, per il secondo giorno di fila. Autobus fermi e strade bloccate. I disagi dello sciopero di Venezia.

I sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa trasporti, Faisa e Fastm, ormai da tempo sul piede di guerra, hanno alla fine dato seguito alle loro “minacce”. Da 28 mesi manca la firma al rinnovo del contratto del settore del trasporto pubblico, e Tremonsa trasporti, Faisa e Fastm, da ti ha tagliato i finanziamenti. Quindi è stato indetto lo sciopero del personale del trasporto pubblico locale. Da ieri, alle 21,  sono in agitazione i lavoratori dei treni, mentre, in giornata, è stata effettuata la mobilitazione dei lavoratori del trasporto extraurbano. Oggi, venerdì primo aprile, è la volta di quelli del trasporto urbano.

Autobus, metropolitane, tram e treni locali, oltre a quelli nazionali, fermi, quindi. Con pesanti conseguenze e fastidiosissimi disagi sulla viabilità cittadina e sulla vita di tutte quelle persone che hanno bisogno, o preferiscono servirsi di veicoli alternativi alle automobili per i propri spostamenti. In ogni caso, saranno rispettate le fasce di garanzia previste dalle legge nelle quali le corse dovranno essere obbligatoriamente effettuate. Di seguito, la situazione dei mezzi pubblici a Venezia.