BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ 14 aprile 2011: Santi Tiburzio, Valeriano e Massimo Martiri di Roma

Tutti i Santi Tutti i Santi

Entrambi però finirono marti, vennero infatti condannati a morte dal prefetto Almachio, che li affidò al “cornicularius”(l’ufficiale di secondo ordine del console) Massimo. Questi tuttavia prima di fare eseguire la sentenza, si convertì anche lui, venendo così condannato e ucciso qualche giorno dopo.
Valeriano e Tiburzio furono martirizzati e sepolti in un posto chiamato Pagus da Cecilia, a quattro miglia da Roma. Il luogo però non è stato individuato dagli storici. Santa Cecilia poco dopo seppellì anche Massimo in un diverso sarcofago.
Si occuparono dei loro sepolcri e del restauro prima Gregorio III (731-41) poi Adriano I (772-795) e infine Pasquale I (817-24) il quale trasferì le loro reliquie nella basilica di S. Cecilia a Trastevere.

© Riproduzione Riservata.