BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Caso Yara, Fikri: non sono un mostro

Foto AnsaFoto Ansa

 Sfuma intanto la pista relativa all’elettricista polacco, riproposta dalla trasmissione di Rete 4, Quarto Grado. Pista che, in realtà, era stata esclusa già addirittura nel novembre scorso. Allora le forze dell’ordine si misero sulle tracce di un elettricista polacco che aveva lavorato nel cantiere di Mapello,  partito improvvisamente la mattina del 27 novembre, il giorno successivo alla scomparsa delle tredicenne. In realtà la sua partenza aveva effettivamente insospettito gli investigatori; ma dopo averlo rintracciato era stato chiarito che il suo mettersi in viaggio non aveva nulla a che con il rapimento dei Yara. Nelle ore successive alla scomparsa, inoltre, dai riscontri effettuati sul suo cellulare, si era evidenziato come non si trovasse neanche nei pressi di Brembate di Sopra. 

© Riproduzione Riservata.