BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TERREMOTO ROMA 11 MAGGIO/ Video gli esperti dell'Istituto Nazionale Geofisico smentiscono il cataclisma di Bendandi

Raffaele Bendandi Raffaele Bendandi

A proposito di Bendandi, l'Ingv spiega che i suoi studi si basavano sugli allineamenti di pianeti e altri corpi celesti, principalmente il Sole e la Luna, per prevedere i terremoti. L'Ingv collabora con il centro studi Bendandi e ha verificato che non esiste nessuna previsione inerente l'11 maggio. Le teorie di Bendandi, precisa l'Ingv, comunque non sono attendibili per poter prevedere i terremoti. L'Ingv precisa altresì che non è possibile prevedere i terremoti. "La complessità dei fenomeni che generano i terremoti non permette, allo stato attuale delle conoscenze, di prevedere con esattezza dove e quando avverrà un terremoto di una certa magnitudo. Si possono però fare delle previsioni probabilistiche: cioè si può stimare la probabilità che si verifichi un terremoto di una certa magnitudo, in un determinato intervallo di tempo e in una certa area".