BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ 2 aprile 2011: san Francesco da Paola

Pubblicazione:

Tutti i Santi  Tutti i Santi

San Francesco da Paola fece molti miracoli, come quando fermò un grosso masso che stava rotolando sugli edifici, oppure entrò nella fornace per la calce a ripararne il tetto, passando fra le fiamme; o quando fece sgorgare una fonte con un tocco del bastone.
Tra i miracoli più famosi ci fu quello che compì nell’attraversare lo Stretto di Messina, mentre era diretto a Milazzo con altri compagni a fondare una comunità: dopo che un pescatore si rifiutò di dare loro un passaggio, perché non potevano pagarlo, san Francesco da Paola legò un bordo del mantello al bastone, vi salì sopra con i due frati e attraversò lo Stretto con quella barca a vela improvvisata.
Nel 1482 un mercante italiano, di passaggio a Plessis-les-Tours in Francia, dove risiedeva il re Luigi XI, essendo molto ammalato, ne parlò a uno scudiero reale, che informò il sovrano. Il re inviò un suo maggiordomo in Calabria per chiedere al santo di venire in Francia, ma questi rifiutò. Dovette in seguito cedere alla richiesta che veniva questa volta per voce del papa, che non poteva rifiutare la richiesta del sovrano francese, a causa di alcuni accordi economici e politici. San Francesco fu quindi costretto a lasciare la sua terra e i suoi eremiti a 67 anni e in condizioni di salute non buone.
Dopo la morte di Luigi XI, il frate che viveva in una misera cella, chiese di poter ritornare in Calabria, ma la reggente Anna di Beaujeu e poi il re Carlo VIII non glielo concessero, poiché lo ritenevano il loro direttore spirituale. Così dovette accettare il sacrificio di finire i propri giorni in Francia. Nel 1496 la regola dei frati Minimi fu approvata da papa Alessandro VI. San Francesco da Paola morì il 2 aprile 1507 a Plessis-les-Tours.

(Fonte: santiebeati.it)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.