BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAOLA CONCIA/ “Lesbiche di m…, vi dovevano bruciare”: insultate la deputata Pd e la compagna

Pubblicazione:giovedì 21 aprile 2011

Paola Concia Paola Concia

PAOLA CONCIA INSULTATA - La deputata del Pd Paola Concia è stata pesantemente insultata da un passane, mentre si aggirava per le strade di Roma mano nella mano con la sua compagna.

 

Paola Concia, la deputata del Pd attivista per i diritti degli  omosessuali, mentre stava camminando mano nella mano con la sua compagna, Ricarda Trautmann, nel centro di Roma, intorno alle 19.30, è stata pesantemente insultata: «Lesbica di merda, vi dovevano bruciare nei forni», le ha urlato un uomo vedendola con un’altra donna. In difesa delle due è sopraggiunto Antonino Lo Presi, un deputato di Fli, mentre la gente intorno continuava a inveire contro la Concia. Nel frattempo, due carabinieri hanno assistito alla scena, e sono intervenuti quando l’uomo se ne stava andando. L’episodio è avvenuto  dopo che le due avevano percorso via di Campo Marzio, all’altezza di Piazza del Parlamento.

L’aggressore, un uomo sui 30 anni, ha urlato loro anche: «Lesbiche di merda mi fate schifo» Poi, rivolto alla parlamentare, ha attaccato: «Ti ho riconosciuto. A me non me ne frega niente che sei parlamentare. Vi dovrebbero mettere ai forni». La Concia non si è fatta prendere dal panico, mentre l’uomo continuava ad avvicinarsi, lei a risposto: «Come ti permetti di insultarmi così?». Intervistata da Repubblica.it, ha precisato: «Non ho avuto paura, e penso che sia un mio dovere preciso replicare e reagire a questo tipo di aggressioni. Deve essere un diritto mio e di tutte le persone omosessuali, il poter camminare mano nella mano, in strada, col proprio compagno o compagna». 


  PAG. SUCC. >