BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ 26 aprile 2011: santi Guglielmo e Pellegrino patroni di Foggia

Tutti i SantiTutti i Santi

Sempre secondo il racconto, una volta tornati ad Antiochia i santi Guglielmo e Pellegrino donarono tutti i loro beni ai poveri e intrapresero un lungo viaggio che li portò anche in Italia. Sbarcati a Brindisi, visitarono il Santuario di San Nicola di Bari, quello di San Michele sul Gargano, quello dell'Incoronata e per ultimo quello della Iconavetere di Foggia. A questo punto avvennero dei fatti miracolosi e si concluse la loro esistenza terrena: dopo che ebbero venerato la Iconavetere i due si abbracciarono e così furono rapiti, mentre avvenivano prodigi. Infatti, prima il padre veniva mutato nel figlio e viceversa, poi dal bastone dei pellegrini germogliarono dei ramoscelli. Era il 26 Aprile dell'anno 1146.

(Fonte. Manganofoggia.it)

© Riproduzione Riservata.