BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ 3 aprile 2011: san Riccardo di Chichester

Pubblicazione:

Tutti i Santi  Tutti i Santi

SANTO DEL GIORNO 3 APRILE 2011 SAN RICCARDO DI CHICHESTER - Si celebra oggi come santo del giorno San Riccardo di Chichester, patrono dei cocchieri, forse per l’impiego svolto nella fattoria paterna, dove probabilmente guidava carri e cavalli. La famiglia di san Riccardo erano appunto modesti proprietari terrieri a Wych. Egli crebbe come uomo di grande cuore e carità, pieno di comprensione e sensibile per alle sofferenze dei malati e degli anziani.
Ragazzo molto studioso fin da giovane, dovette tuttavia lavorare duramente nella fattoria della famiglia per esigenze economiche. Quando la situazione si fu assestata poté andare a studiare all’Università di Oxford sotto la guida dei futuri vescovi Rich e Grosseteste. Continuò a studiare a Parigi, poi a Bologna, Diritto Canonico; ricevette anche proposte allettanti di matrimonio ma le rifiutò. Tornato a Oxford quando aveva 38 anni fu subito nominato Rettore dell’Università. In seguito il suo antico maestro Edmondo Rich, divenuto arcivescovo di Canterbury, nel 1237 lo volle come cancelliere della importante diocesi; san Riccardo profuse molte forze per mettere in atto la riforma del clero, perché la Messa fosse celebrata in condizioni dignitose e per contrastare le ingerenze del potere regale.
Si trovo, anche contro la propria volontà, coinvolto nel diverbio per l’elezione nel 1244 del vescovo di Chichester; infatti, Riccardo era sostenuto dai vescovi e dal partito della Riforma, ma aveva contro il re Enrico III, che nominò invece Riccardo Passelewe, abile amministratore ma non colto in questioni teologiche. L’arcivescovo di Canterbury, in quanto Primate della Chiesa d’Inghilterra non convalidò la nomina e il re di tutta risposta confiscò i beni e le rendite della diocesi di Chichester.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU SAN RICCCARDO DI CHICHESTER SANTO DI OGGI  3 APRILE 2011



  PAG. SUCC. >