BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PALERMO/ Stimato avvocato teneva in schiavitù e picchiava a sangue un indiano

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Lo stesso giorno, tuttavia, era tornato alla fattoria, dove il civilista lo stava aspettando. E’ stato allora che lo ha colpito con estrema brutalità e violenza. I carabinieri, giunti sul posto, lo hanno trovato a terra sanguinante. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Partinico ed è accusato dal sostituto procuratore Francesco Del Bene di riduzione in schiavitù.

Un particolare inquietante fa da sfondo alla vicenda: le testimonianze, che ora saranno usate per inchiodare l’uomo. Ebbene: la gente del posto sapeva, aveva più volte visto l’avvocato picchiare il giovane. Ma nessuno era mai intervenuto o aveva denunciato l’accaduto. 

© Riproduzione Riservata.