BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PALERMO/ Stimato avvocato teneva in schiavitù e picchiava a sangue un indiano

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Lo stesso giorno, tuttavia, era tornato alla fattoria, dove il civilista lo stava aspettando. E’ stato allora che lo ha colpito con estrema brutalità e violenza. I carabinieri, giunti sul posto, lo hanno trovato a terra sanguinante. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Partinico ed è accusato dal sostituto procuratore Francesco Del Bene di riduzione in schiavitù.

Un particolare inquietante fa da sfondo alla vicenda: le testimonianze, che ora saranno usate per inchiodare l’uomo. Ebbene: la gente del posto sapeva, aveva più volte visto l’avvocato picchiare il giovane. Ma nessuno era mai intervenuto o aveva denunciato l’accaduto. 

© Riproduzione Riservata.