BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IMMIGRAZIONE/ Permesso di soggiorno temporaneo: per l’Ue non implica il permesso di viaggiare

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

L’UE CONTRO IL PERMESSO DI SOGGIORNO TEMPORANEO - Anche l’Ue si mette, dopo la Francia, contro l’ipotesi di permesso di soggiorno temporaneo da rilasciare a quei migranti che intendano andare in altri Paesi per recarsi dai parenti.

Non tardano ad arrivare le reazioni, sostanzialmente ostili, al permesso di soggiorno temporaneo per gli immigrati clandestini di cui aveva parlato in mattinata il ministro dell’interno Roberto Maroni. Il documento dovrebbe consentire ai migranti giunti in Italia fino a ieri, che non sono considerati «socialmente pericolosi», la «libera circolazione all'interno dei Paesi europei». Si tratta di un decreto del presidente del Consiglio, previsto dall’articolo 20 del testo unico sull’immigrazione e sarà firmato, ha ricordato il ministro, entro oggi.

«A quel che ci risulta, la stragrande maggioranza dei tunisini vogliono andare in altri Paesi, a cominciare dalla Francia, il cui governo ha però sin qui mantenuto un atteggiamento di ostilità, che non credo buono: le regole ci sono e vanno rispettate. Ne discuteremo nell'incontro previsto per il 26 aprile», ha commentato il titolare del Viminale. I francesi, in effetti, come si evince da una circolare del ministro dell’Interno francese, hanno deciso di applicare in maniera talmente restrittiva le norme previste  da Schengen da rendere, di fatto, impossibile ai migranti il passaggio Oltralpe.


  PAG. SUCC. >