BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ 11 maggio 2011: sant'Ignazio da Laconi

Santo del giorno di oggi 11 maggio 2011: sant'Ignazio da Laconi. Appartenne all’Ordine dei Frati Minori Cappuccini; il santo, instancabilmente chiedeva l’elemosina per le piazze della città

Tutti i SantiTutti i Santi

Santo del giorno 11 maggio 2011: sant'Ignazio da Laconi - Il santo festeggiato oggi, sant’Ignazio da Láconi, visse a Cagliari, appartenne all’Ordine dei Frati Minori Cappuccini; il santo, instancabilmente chiedeva l’elemosina per le piazze della città e le taverne dei porti, che poi dava ai più miseri.
Sant’Ignazio nacque a Laconi (Nuoro) il 17 novembre 1701, secondo dei nove figli di Mattia Peis Cadello e di Anna Maria Sanna Casu, due persone povere ma di grande fede. Fu battezzato con il nome di Vincenzo.
La sua gioventù fu spesa in totale dedizione a Dio tra digiuni e mortificazioni; non frequentò scuole e non imparò mai a scrivere, ma andava ogni giorno a Messa e faceva il chierichetto. Sant’Ignazio era un uomo di poche parole, accennava appena qualcosa in dialetto sardo.
Colpito a diciotto anni da una grave malattia fece voto di entrare fra i cappuccini se fosse guarito; tuttavia non mantenne il voto; due anni dopo avvenne un pericoloso incidente: il suo cavallo imbizzarrito iniziò a correre senza controllo fina a un precipizio, ma sant’Ignazio si salvò per un pelo. Si ricordò quindi della promessa fatta e a vent’anni, il 3 novembre 1721, si presentò al convento dei cappuccini di Buoncammino a Cagliari. Tuttavia non fu accettato subito, a causa della sua corporatura troppo esile.
In seguito, grazie alla mediazione del marchese di Laconi Gabriele Aymerich, poté entrarvi e indossare l’abito dei Cappuccini il 10 novembre 1721, prendendo il nome di fra’ Ignazio da Laconi.