BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TERREMOTO ROMA 11 MAGGIO/ Video, la psicosi: negozi chiusi e cinesi in fuga

Non si è registrata alcuna scossa di terremoto oggi a Roma, giornata in cui era previsto un cataclisma. Gi scienziati e le autorità assicurano i cittadini, non c'è da avere paura

Sismografo Sismografo

Al momento nessuna scossa di terremoto a Roma. Oggi 11 maggio, il giorno dell'apocalisse come qualcuno sosteneva basandosi su studi sismici prontamente smentiti dagli stessi indiziati (l'associazione che raccoglie l'eredità dello studioso Bendandi, incolpato di aver previsto questo terremoto quando lui non ne aveva mai parlato). Il fatto è che la voce sparsa in giro da mesi ha impaurito diverse persone a Roma, che hanno tempestato e ancora lo fanno i centralini delle autorità per avere consigli su cosa fare: restare a Roma o andarsene. In molti a chiedere se mandare i figli a scuola o tenerli a casa. Di certo hanno preso sul serio l'allarme i molti cinesi che vivono in zona Esquilino: i loro tanti negozi risultano oggi chiusi anche intorno alla stazione Termini. Sarebbero terrorizzati dice la gente. Intanto gli scienziati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia continuano a lanciare messaggi in cui dicono che prevenire un terremoto è impossibile, che Roma non si trova in zona sismica. Per la giornata di oggi hanno anche organizzato un open day del loro istituto per mostrare alla gente come si studiano i terremoti. Intanto il Campidoglio ha messo a disposizione un numero verde, lo 060606: chiunque chiamerà il numero di servizio di Roma Capitale troverà personale informato e pronto a tranquillizzare tutti sulla mancanza di dati scientifici a supporto di questa potenziale emergenza. Per una maggiore informazione, il personale che risponderà rimanderà il cittadino al sito www.protezionecivileromacapitale.it o al numero verde 800854854. Mercoledì l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia organizza anche un open day dalle 10 alle 20 dal titolo «Conoscere e prevenire aiuta ad avere meno paura».


clicca sul pulsante qui sotto per vedere un video dell'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia