BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RU486/ Aletti (ginecologo): la pillola ha ucciso, ma perché l’Italia non la ritira?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Fotolia  Fotolia

Si è verificata la morte di una ragazza portoghese di 16 anni, ma la Ru486, in Italia, continua a circolare normalmente. Eppure, in genere, quando un farmaco provoca la morte, o effetti collaterali e complicazioni non accettabili viene ritirato dal commercio o, quantomeno, sospeso. La Talidomide, ad esempio, venne tolta dal commercio quando si scoprì che provocava malformazioni embrionali. Veniva dato per togliere la nausea alle donne in gravidanza. Ogni volta, poi, che in Italia si effettuano gli aggiornamenti dei farmaci, ci si rende conto che alcuni medicinali sono superati e vanno sostituti, oppure tolti dalla circolazione. In sostanza: per molto meno della morte, diversi prodotti farmacologici sono stati tolti dal commercio.

 

Quindi?

 

"Perché in Italia questo non avviene?", mi domando.  Credo che i nostri Parlamentari dovrebbero, come minimo, rivolgere un’interpellanza al ministro della Salute. Ormai, infatti, è nota la correlazione tra l’assunzione della pillola abortiva e alcune morti (se queste siano causate direttamente o indirettamente, la questione non cambia). E domandare come sia stato possibile che, rispetto alla 194, venissero estese le modalità e le possibilità di interruzione di gravidanza.

 

Secondo lei, di fronte a tale estensione, qual è, ad oggi, l’atteggiamento dei medici?

 

Non ne possono più. Dopo decenni di applicazioni delle leggi abortistiche in Italia, i medici ginecologi obiettori sono l’80 per cento, più del 50 gli anestesisti. Vuol dire che queste leggi devono essere riviste.  

 

Come?


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
23/05/2011 - serve moralità (LUISA TAVECCHIA)

sono pienamente concorde con il Dr. Aletti quando dice che bisogna ritirare la RU486, ha già fatto danni (morti...). Questo è un nostro diritto. Ma poi dobbiamo essere presenti nel tessuto sociale, nelle scuole per ridire, con vigore il nostro SI ALLA VITA, A TUTTA LA VITA 360 gradi. Grazie Leo. luisa

 
23/05/2011 - Grazie alla comunione tra amici che dà vita. (claudia mazzola)

Sabato sono stata invitata ai primi 25 anni della comunità "Pinocchio". Messa e buffet, cosa c'entra con la ru486? Ho visto un sacco di bambini e mamme col pancione, una festa bellissima piena d'amore, ecco cosa serve a far battere in ritirata la pillola maledetta.