BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

CANTINE APERTE/ Ultima domenica di maggio, enoturisti in marcia

Torna l'iniziativa Cantine Aperte, per tutte le cantine appartenenti al Movimento Turismo del Vino. E' il diciannovesimo anno consecutivo che l'iniziativa prende luogo

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Torna l'iniziativa Cantine Aperte, per tutte le cantine appartenenti al Movimento Turismo del Vino. E' il diciannovesimo anno consecutivo che l'iniziativa prende luogo, come di consueto nell'ultima domenica di maggio. Si tratta di oltre ottocento cantine che attirano un milione di cosiddetti "enoturisti", appassionati di vini. Il tutto è distribuito su diversi percorsi dal nord al sud Italia, che vanno a toccare uno la Toscana e l'Umbria, l'altro il Lazio e l'Abruzzo. Fino naturalmente a toccare la Valle d'Aosta e il Triveneto. Ogni regione ha il suo itinerario consigliato. C'è la possibilità di usufruire di autentici pacchetti turistici organizzati da tour operator specializzati. In Friuli Venezia Giulia ad esempio sono ben 103 le cantine aperte ai visitatori: la possibilità di degustare vini pregiati come la Vitovksa, la Ribolla Gialla Spumantizzata, il Picolit, il Refosco dal Peduncolo Rosso. Cantine aperte dalle 10 di mattina alle 18. In Trentino Alto Adige invece da quest'anno apertura speciale anche al sabato, il 28 maggio. Naturalmente è anche l'occasione di assaggiare particolari specialità gastronomiche da abbinare ai vini.

© Riproduzione Riservata.