BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERO MEZZI PUBBLICI/ Venerdì 6 maggio, lo sciopero dei trasporti – Orari e informazioni

Ancora un venerdì nero per i trasporti. La Cgil ha indetto, infatti, per domani, venerdì 6 maggio, lo sciopero generale dei lavoratori, il quarto del quarto governo Berlusconi.

Foto Ansa Foto Ansa

Ancora un venerdì nero per i trasporti. La Cgil ha indetto, infatti, per domani, venerdì 6 maggio, lo sciopero generale dei lavoratori, il quarto del quarto governo Berlusconi.

Un'agitazione organizzata per protestare contro la sua politica economica e, in particolare, come riferisce il sindacato italiano con più iscritti, «per la difesa del lavoro dagli effetti della crisi, dalle scelte depressive del governo e dall’attacco ai diritti e alle tutele, per rilanciare l'occupazione e per un'operazione di ridistribuzione e di uguaglianza del Paese». Incrociano le braccia, quindi, anche i lavoratori dei mezzi pubblici. In tutta Italia, con modalità differenti città per città. Bus, autobus, metropolitane e tram si fermeranno, quasi ovunque, per 4 ore: braccia incrociate, a Milano dalle 18 alle 22, a Roma dalle 8.30 alle 12.30, a Torino dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, a Genova dalle 9.30 alle 17, a Firenze dalle 17.30 alle 21.30, a Venezia dalle 10 alle 13, a Bologna dalle 19,30 fino al termine del servizio, a Napoli dalle 9.30 alle 13.30, a Bari dalle 20 a fine turno, a Cagliari dalle 10 alle 14 e a Palermo dalle 9.30 alle 13.30. Non è finita. Sciopereranno i lavoratori dei treni, dalle 14 alle 18. Bloccati anche gli aeroporti. Piloti, assistenti di volo e personale di terra non lavoreranno anch’essi per 4 ore, dalle 10 alle 14.