BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TERREMOTO MONTEFELTRO/ Scossa di 2,1 gradi in Emilia Romagna

Ancora numerose scosse questa notte e questa mattina in provincia di Forlì-Cesena, con epicentro Montefeltro. Continua lo sciame sismisco che interessa la regione

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

L’epicentro e la magnitudo del terremoto – Continua lo sciame sismico che ormai da molti giorni interessa la provincia di Forlì-Cesena, con epicentro Montefeltro. Anche questa notte fino a stamattina numerose sono state le scosse, con un picco di 2.7 gradi della Scala Richter alle ore 4.28. L'ultima scossa avvertita al momento risale invece alle ore 9.03 di stamane, magnitudo di 2.1 gradi. Nei giorni scorsi si era avuto un picco di anche 3.7 gradi della scala Richter. Fortunatamente in tutte le occasioni non si sono mai registrati danni a cose o persone. Ieri ILSussidiario.net aveva chiesto una opinione su questo perdurante sciame al professor Calvino Gasparini, dirigente di ricerca dell’Ingv: «La vitalità della terra ha prodotto anche fenomeni maggiori di questi. Il fatto che ci siano degli sciami sismici in aree notoriamente attive come l’Appennino e l’Avampeninno rientra totalmente nella normalità. Le zone atte a generare terremoti, anche di una discreta intensità, fanno parte di un mondo in totale evoluzione». Ecco comunque tutti i dati relativi all'ultima scossa di stamane alle ore 9. La scossa è stata registrata alle coordinate 43.814°N, 11.976°E e a una profondità di 8,7 chilometri. Il terremoto è stato localizzato nel distretto sismico Montefeltro. Ecco l'elenco dei comuni interessati al rilevamento sismico.