BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SARAH SCAZZI/ Testimone inchioda Cosima Misseri

Michele MisseriMichele Misseri

A questo va aggiunto il rancore che la famiglia Misseri, per qualche motivo, aveva nei confronti della famiglia Scazzi. Per provare il meccanismo, gli inquirenti si affidano alle indagini dei Ros. Alle 15,25 del 26 agosto il cellulare della donna era nel garage della loro abitazione. La donna si trovava lì quando il marito le telefonava dal pozzo dove aveva gettato il corpo di Sarah. Si sarebbe trovata nel garage per far sparire ogni traccia di quanto era avvenuto.

© Riproduzione Riservata.