BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

LELE MORA/ Arrestato l'agente dei vip, bancarotta

E' stato arrestato Lele Mora. L'accusa è di bancarotta fraudolenta. Si parla di una cifra contestata che manca all'appello di quasi nove miliardi di euro

Foto AnsaFoto Ansa

Lele Mora portato in carcere. E' successo oggi, in viale Monza nella sede dei suoi uffici a Milano dalla guardia di finanza. L'agente dei vip è stato arrestato su ordine del giudice per indagini preliminari Fabio Altezza nel corso di una inchiesta sul fallimento della società LM Management. Si parla di una cifra contestata che manca all'appello di quasi nove miliardi di euro. L'accusa è quella di bancarotta fraudolenta. Mora, come si sa, è anche coinvolto nelle indagini sui presunti festini a casa di Silvio Berlusconi relativi al caso Ruby. Lo scorso aprile era stato dichiarato il fallimento personale di Lele Mora e di una delle società in cui è definito come il "domus", l'immobiliare Diana. In seguito al fallimento, i pubblici ministeri Fusco e Carducci avevano avanzato richiesta di impedimento di esercitare qualunque attività imprenditoriale. La richiesta di fallimento personale era invece relativa alla sua società Lm Management dichiarata fallita l'11 giugno con un passivo di circa 17 milioni di euro. Mora avrebbe poi un debito con il fisco pari a 16 milioni di euro e altri 4 milioni di debito verso privati.