BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

POSTE/ Ancora code e disagi in molte città, interviene Agcom

Ancora disagi e code agli uffici postali, soprattutto a Roma e Firenze. Agcom lancia la richiesta di pagamento danni per tutti i cittadini che hanno subito disagi

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Continua il mal servizio delle Poste Italiane, ormai da giorni. Oggi da Roma e Firenze arrivano ancora segnalazioni di lunghe code dovute al non funzionamento del servizio informatico e telematico. Impossibile pagare le bollette o riscuotere le pensioni. Il disagia va avanti da diversi giorni a fasi alterne. Protestano i cittadini, protesta l'Agcom, protesta anche il commissario dell'Authority, situazione incredibile, individuare le responsabilità. Dice Gianluigi Magri commissario Agcom, trattarsi di un inaccettabile perdurare del disservizio che sta penalizzando gran parte del sistema informatico di Poste Italiane. A Roma stamane si sono segnalate ancor allunghi code con centinaia di persone. L'ufficio postale di via Arenula di Roma conferma che i servizi funzionano a singhiozzo e che hanno ricevuto notifica che tutto dovrebbe tornare alla normalità a breve. A Firenze i pensionati sono in attesa da quattro giorni di poter ritirare la loro pensione. Sarebbero solo cinque gli uffici che funzionano regolarmente nella città toscana. Le associazioni dei consumatori invitano tutti i cittadini che hanno subito dei danni a causa del disservizio a conservare le bollette che sono scadute e che non hanno potuto pagare per dimostrare i danni subiti.