BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LODO MONDADORI/ Fininvest pagherà. Ghedini: nessuna ipotesi di legge

Il Biscione verserà i 560 milioni di euro che è stato condannato a pagare, da una sentenza della Corte d’Appello, nelle casse di Cir, la holding di Carlo De Benedetti

Foto Ansa Foto Ansa

FININVEST PAGHERA’ - Fininvest pagherà, sperando di riottenere i soldi in Cassazione. E così, gli avvocati di Silvio Berlusconi gettano la spugna. Il Biscione verserà i 560 milioni di euro che è stato condannato a pagare da una sentenza della Corte d’Appello nelle casse di Cir, la holding di Carlo De Benedetti. «Fininvest pagherà e speriamo poi che riavrà i soldi indietro quando la Cassazione farà giustizia», ha dichiarato l’avvocato di Berlusconi, l’onorevole Niccolò Ghedini, spiegando che «certamente i giudici non sospenderanno» l'esecutorietà della sentenza. E in effetti, ormai da giorni era chiaro che c’era ben poco da fare in tal senso.

La pena, infatti, si può sospendere nel momento in cui si fa ricorso in Casszione. Ma per fare ricorso sono necessari almeno 60 giorni dalla notifica della sentenza di secondo grado. Il gruppo di De Benedetti, invece, ha modo e intenzione di passare all’incasso entro dieci giorni. Ieri, non a caso, ha avviato l’iter procedurale per dar luogo ala riscossione. Ha fatto domanda di una copia autenticata della sentenza per poter così chiedere a banca Intesa Sanpaolo, che nel 2009 (quando Fininvest fu condannata ad un pagamento di 760 milioni di euro) concesse al Biscione una fideiussione di 860 milioni, il pagamento di quanto dovuto.