BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ 12 luglio 2011: Santi Nabore e Felice

Santi del giorno 12 luglio 2011: Santi Nabore e Felice. Erano due soldati di origine nordafricana, divenuti cristiani disertarono. Per questo furono giustiziati a Lodi Vecchio

Tutti i SantiTutti i Santi

Santi del giorno 12 luglio 2011: Santi Nabore e Felice - Si festeggiano oggi due santi milanesi, Nabore e Felice. Erano due soldati di origine nordafricana e giunsero nel IV secolo arrivati a Milano per arruolarsi nell'esercito di Massimiano (governatore delle regioni nord-occidentali). I due soldati, una volta divenuti cristiani, disertarono. Già dal 303 erano iniziate le persecuzioni, ancora più accanite contro chi aderiva alla nuova fede nell’esercito, Massimiano, come facevano i governatori orientali, ordinò che il suo esercito fosse depurato dei cristiani. I santi Nabore e Felice furono processati e condannati, ma la sentenza non fu eseguita a Milano. Vennero infatti condotti a Lodi Vecchio (Laus Pompeia). In seguito i loro corpi furono portati nella basilica milanese che da loro prese il nome di «naboriana». Il culto dei due santi stava perdendo fervore e anche la chiesa che li custodiva non era più meta di devoti come un tempo, quando nel XIII secolo i francescani non ravvivarono tutt'e due. Infine, nel 1799 i due martiri furono traslati nella basilica di Sant'Ambrogio, perché l’antica basilica paleocristiana fu soppressa. Vennero rubati i busti con i loro crani che furono ritrovati 160 anni dopo presso un antiquario belga.
Appena vennero scoperti, l’allora arcivescovo di Milano cardinale Montini, futuro papa Paolo VI, decise di farli ritornare a Milano, accogliendoli con solenni onoranze, prima a Milano e poi a Lodi Vecchio; il ritorno al luogo di appartenenza è stata occasione perché rifiorisse il culto.