BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

GOLOSARIO/ Dal libro all’iPad e viceversa: l’innovazione della guida gastronomica dal doppio volto

Il futuro delle guide gastronomiche? Rinnovarsi seguendo le tecnologie moderne, ma senza perdere le peculiarità originarie e aggiornarsi in tempo reale. Ne parla PAOLO MASSOBRIO

La app dei Ristoranti per iPadLa app dei Ristoranti per iPad

Qual è il sogno di ogni giornalista? Ve lo dico io: conoscere i suoi lettori, sapere se quello che scrivi interessa, tocca le corde della gente, risponde a qualche domanda, che non è solo curiosità. Per essere dei buoni giornalisti, in ogni caso, bisogna essere curiosi, insomma avere una passione.
Io mi considero un giornalista fortunato, non solo perché mi occupo di cibo e vino (e la sofferenza che mi tocca è quella di mettermi a dieta), ma perché conosco tanti dei miei lettori (ad esempio i 6mila soci del Club di Papillon) che mi scrivono, mi segnalano, mi incoraggiano o, anche, mi correggono.
Da qualche mese, inoltre, ho un nuovo pubblico, che è quello di coloro che hanno scaricato sul proprio iPhone o iPad le mie applicazioni. Sono 2.000 quelli che hanno scaricato l'applicazione gratuita Il Golosario Mantova; sono 5.000 quelli che solo su iPad hanno Il Golosario-Negozi e quasi 1.000 quelli che a pagamento (euro 7,99) hanno scaricato la preziosa guida I Ristoranti del Golosario.
Ebbene, questi ultimi, che si prestano ad andare in ferie, li ho voluti premiare oltremisura: da ieri, infatti, la guida ai ristoranti, che si scarica da Apple Store, ha un notiziario (15 notizie visualizzate) che posso aggiornare in ogni momento, con tutte le novità del mondo del “mangiarbere”. Un notiziario che si può anche collegare alla Notizia e al Vino del Giorno, la rassegna stampa quotidiana più completa pubblicata sul sito di Papillon.
Ma non è finita: in controtendenza, con una certa idea che le applicazioni cannibalizzino la carta, ho deciso di aggiornare in tempo reale la selezione dei 2.200 ristoranti recensiti, man mano che li provo, insieme con i miei collaboratori (sono una quarantina). Già l'aggiornamento di ieri riporta tutte le novità e 160 nuovi ristoranti.