BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ 18 luglio 2011: san Rufillo di Forlimpopoli vescovo

Tutti i SantiTutti i Santi

Per cacciare questo essere terribile, il vescovo Rufillo esortò i suoi fedeli a pregare e digiunare e invitò il vescovo di Forlì Mercuriale (anch'egli poi santo) ad aiutarlo nell’impresa: andarono insieme alla tana del drago, lo strozzarono usando le proprie stole e lo gettarono in un pozzo profondo, che richiusero apponendovi un memoriale (ossia un monumento o un'iscrizione). Lo stesso episodio viene riportato anche nella «Vita» di san Mercuriale e in quella dei santi Grato e Marcello. Nel dragone si può individuare un simbolo dell’idolatria diffusa ancora la tempo, che san Rufillo come altri vescovi della regione si impegnarono a scacciare.

© Riproduzione Riservata.