BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TERREMOTO TORINO 25 LUGLIO 2011/ Amato (Ingv): ecco come individuiamo i sismi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Fotolia  Fotolia

In genere, quelli sopra i 2,5 gradi di magnitudo. Si tratta della soglia oltre la quale, di norma, viene avvertito dalla popolazione. Nella lista dei terremoti del sito dell’Ingv mettiamo anche quelli di magnitudo 2. A volte, tuttavia,  tramite segnalazioni, veniamo anche conoscenza di terremoti di magnitudo 1,5 che vengono avvertiti. In quel caso li pubblichiamo e li comunichiamo alla Protezione civile.

 

Quali sono i terremoti  che fanno danni?

 

Solitamente quelli oltre magnitudo 5.5. Ma se gli edifici non sono resistenti, anche quelli intorno ai 5 gradi.

 

Rispetto alle macchine, che lavoro svolgono i turnisti?

 

Determinano, ad esempio, il tempo d’arrivo dell’onda S. Si tratta dell’onda successiva alla prima, distanziata di qualche secondo. E’ quella che fa i danni, e difficilmente un programma automatico riesce e riconoscerla dalla fase del sismogramma, perché sta nella coda della fase precedente. Quindi, è necessario un occhio esperto che possa determinarne con precisione il tempo d’arrivo. Ricontrollano, poi, tutti i dati, i tempi d’arrivo del sistema automatico e i sismogrammi, inseriscono i tempi d’arrivo delle onde S,  verificano la precisione delle magnitudo, e se non ci siano interazioni con altri terremoti vicini, o errori di rilevazione da parte di altri sismometri nelle vicinanze. E chiamano la Protezione civile.

 

Chi sono e cosa fanno tutti gli altri? Ovvero, tutti quelli che non fanno i turnisti

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >