BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RICETTE/ Quelle zucchine marinate da conservare e gustare per tutta l'estate

Pubblicazione:martedì 26 luglio 2011

Il libro di Paolo Massobrio Il libro di Paolo Massobrio

Zucchine marinate da conservare
Conserva
Ingredienti per 5-6 vasetti da 500 ml:
• 2,5 kg di zucchine
• 6 dl di vino bianco secco
• 6 dl di aceto di vino bianco o di mele
• 3-4 cipollotti o una cipolla rossa di Tropea
• 6 spicchi d’aglio
• 1 rametto di salvia
• 2-3 rametti di maggiorana o 2 foglie di Erba di
San Pietro
• 1 bicchiere di olio extravergine di oliva
• sale e pepe in grani


Spuntate le zucchine, lavatele e tagliatele a bastoncini delle dimensioni di un dito pollice. In due larghe padelle, scaldate alcuni cucchiai di olio con 2 spicchi d’aglio diviso in metà, 2 foglie di salvia e un rametto di maggiorana poi fatevi saltare le zucchine per alcuni minuti. Salatele, eliminate aglio e salvia, coprite la padella e cuocete per non più di 5 minuti. Fatele saltare di tanto in tanto. Toglietele dalla fiamma quando sono ancora semicrude e sistematele nei vasetti perfettamente puliti e asciugati. Affettate il restante aglio e mettetelo in un tegame con la salvia rimasta e i cipollotti o  la cipolla tagliati a rondelle. Fate rosolare leggermente il tutto facendo attenzione a non farlo colorire. Versate l’aceto e il vino bianco, portate a ebollizione, salate, aggiungete qualche grano di pepe e cuocete per 3-4 minuti. Lasciate raffreddare. Versate la marinata sulle zucchine fino a coprirle completamente, lasciando uno spazio libero di circa due dita dal bordo. Chiudete ermeticamente con tappi nuovi e procedete alla sterilizzazione a bagnomaria per 30 minuti calcolati dalla ripresa del bollore. Potete iniziare a consumare il composto dopo un mese. Si conserva per 5-6 mesi.

 

Questo è un piatto freschissimo, una delle ricette che mi preparava mia mamma, per tutta l'estate.

E oggi che durante l'estate ci si mette volentieri a dieta è un piatto ideale.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.