BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VAL DI SUSA/ Cortei anti Tav, torna la protesta

Oggi domenica 3 luglio si tengono nuove manifestazioni anti Tav in Val di Susa. Previsti due cortei, uno con i rappresentanti istituzionali, l'altro dei centri sociali

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Torna la protesta anti Tav in Val di Susa. Oggi domenica 3 luglio due cortei muoveranno verso il cantiere di Chiomonte. C'è timore per una delle due manifestazioni, quella promossa dai centri sociali. L'altra invece raduna i sindaci, gli amministratori della Val di Susa e i cittadini residenti. E' anche il corteo che dovrebbe radunare il maggior numero di persone. In questo corteo è prevista la partecipazione anche di Beppe Grillo in qualità di leader del Movimento 5 Stelle, Paolo Ferrero della Federazione della sinistra, diversi esponenti del WWF, della Fiom, di Sinistra e libertà e dell'Italia dei valori. Presente anche Alberto Perino, in prima fila come leader del movimento No Tav sin dagli inizi delle proteste. Il corteo è aperto da uno striscione con le foto dei giudici Borsellino e Falcone e la scritta "Giù le mani dalla Valsusa". Il secondo corteo invece vede la partecipazione di manifestanti provenienti dal resto d'Italia, in prevalenza appartenenti ai centri sociali. Look inconfondibile: vestiti di nero, cappucci sulla testa, caschi.