BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ Doninelli: ecco il mio racconto che ho donato a Benedetto XVI

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Caravaggio, Cena in Emmaus  Caravaggio, Cena in Emmaus

“Vuoi una risposta intelligente?” disse poi, e dal momento che il ragazzo taceva soggiunse: “Perché se è quello che cerchi, ho paura che resterai un po’ deluso”

Il ragazzo lo guardava senza parlare, facendo una smorfia perché il sole gli batteva sugli occhi.

“Proviamo con una risposta normale, non troppo intelligente. Poi vediamo dove ci porta. Ti ricordi il mese scorso, l’ultima volta che siamo scesi in città? A un certo punto, mentre salivamo verso il tempio, io e tua madre abbiamo salutato una donna che veniva verso di noi. Tu ci hai chiesto chi era, perché l’avevi vista tante volte anche tu, ma non sapevi chi fosse. E’ una faccia conosciuta, dicevi, ma chi è? E ti davi le nocche sulla testa per cercare di ricordare.”

“Era la moglie dell’oste”

“Da quanto tempo la conosci, la moglie dell’oste?”

“Da quando sono nato”

“Ma se la conosci da quando sei nato, mi spieghi perché non l’hai riconosciuta quel giorno? Eppure era sempre lei”

“Non l’ho riconosciuta perché non l’avevo mai vista fuori dall’osteria”

Da queste parole il padre capì che poteva cominciare a raccontare la sua storia.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.