BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TERREMOTO RIETI/ Tre scosse di 2.7, 3.2 e 2.4 gradi nel Lazio, 19 agosto 2011

Tra questa notte e stamattina nel Lazio si sono verificate tre scosse di terremoto. I tre sismi sono stati avvertiti dalle apparecchiature dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Tra questa notte e stamattina nel Lazio si sono verificate tre scosse di terremoto. I tre sismi sono stati avvertiti dalle apparecchiature dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia e sono state registrate in provincia di Rieti. Stando alle rivelazioni effettuate, la prima di esse è stata di magnitudo 2.7. Il suo ipocentro (il punto ubicato nelle profondità della terra da cui si dirama la frattura che origina il terremoto) è stato individuato ad una profondità di 7,7 chilometri, alle coordinate 42.572°N, 13.088°E. Il distretto sismico in cui si è verificato è quello dei Monti Reatini (si trovano nel Lazio settentrionale, confinano con l’Abruzzo e fanno parte dell’Appennino Abruzzese). I Comuni situati nel raggio di dieci chilometri in cui si è avvertito tremare il terreno sono: Borbona (Ri), Cittareale (Ri), Posta (Ri); quelli che si trovano, invece, tra i dieci e i venti chilometri di distanza, invece, sono: Cascia (Pg), Monteleone Di Spoleto (Pg), Antrodoco (Ri), Borgo Velino (Ri), Castel Sant'angelo (Ri), Leonessa (Ri), Micigliano (Ri), Cagnano Amiterno (Aq), Montereale (Aq).

La seconda scossa di terremoto è stata di magnitudo 3,2. Si è scatenata, secondo i macchinari dell’Ingv, alle ore 5.14, anch’essa nel distretto sismico dei Monti Reatini. Le coordinate del suo ipocentro sono 42.567°N, 13.085°E, mentre la profondità alla quale è stato registrato è di 7.9 km. I Comuni che si trovano nel raggio di dieci chilometri dalla scossa e che l’hanno avvertita sono: Borbona (Ri) Cittareale (Ri), Posta (Ri); quelli nel raggio compreso tra i dieci e i venti chilometri sono: Cascia (Pg),Monteleone Di Spoleto (Pg), Antrodoco (Ri), Borgo Velino (Ri), Castel Sant'angelo (Ri), Leonessa (Ri), Micigliano (Ri), Cagnano Amiterno (Aq), Montereale (Aq).

La terza scossa di terremoto, di magnitudo 2.4, pure questa scatenatasi nel distretto dei Monti Reatini, infine, è stata rilevata dall’Istituto di Geofisica e Vulcanologia alle 6,28 di questa mattina. La profondità alla quale il suo ipocentro si è verificato è di 10,5 chilometri, mentre il punto preciso in cui il terremoto ha avuto origine è alle coordinate 42.59°N, 13.09°E.